Farsa Italia

Per una delle tante ironie di cui sono intrise le vicende umane, è proprio Berlusconi che si sta adoperando per dare nuove conferme a una famosa intuizione di Karl Marx, il quale osservò come “i grandi fatti e i grandi personaggi della storia universale si presentano, per così dire, due volte […]. La prima volta come tragedia, la seconda volta come farsa.”

Marx, nel 1852, aveva sotto agli occhi il colpo di stato di Luigi Bonaparte, che mettendo fine in Francia alla seconda repubblica aveva dato avvio al secondo impero. Dopo il primo impero, quello di Napoleone Bonaparte, i francesi – ironizzava Marx – avevano “di nuovo Napoleone in persona, in fattezze caricaturali.”

A un secolo e mezzo di distanza, un esempio ben più eclatante di grottesca scimmiottatura ci si para di fronte in patria. Nell’anno diciassette del ventennio mussoliniano, un’Italia succube e sfatta si inabissò nelle carneficine della seconda guerra mondiale; nell’anno diciassette dell’era berlusconiana, un’Italia di nuovo umiliata e a pezzi sprofonda nei carnai dei bunga bunga di Arcore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...