Il pastore e il lupo

mons_NegriIl vescovo ciellino di San Marino-Montefeltro, Mons. Luigi Negri (nella foto), ha rilasciato un’intervista al settimanale ciellino Tempi  in cui bolla come atto di “prepotenza” l’ultima inchiesta della Procura di Milano a carico di Berlusconi.

Il caso Ruby – sostiene – sarebbe un’iniziativa che conferma come l’Italia sia ormai vittima dello strapotere di una magistratura che “fissa le regole senza avere alcun punto di riferimento o argine nell’apparato statale.” Tant’è che, prima ancora del processo, “sembra che abbia scritto la sentenza di colpevolezza.”

Da cosa Sua Eccellenza tragga queste gravi e perentorie conclusioni non è dato sapere. Continua a leggere

Annunci

Il giustiziere

alfanoSecondo i sondaggi, Angelino Alfano è tra i ministri più popolari del governo.

In un paese in cui l’amministrazione della giustizia è sull’orlo della bancarotta, il successo di Alfano risulta paradossale. Piace, evidentemente,  la ghigna con cui sta lottando contro i giudici – rappresentati come l’ultimo ostacolo da rimuovere per venire a capo dei problemi.

Tra le montanti frustrazioni della gente e le soluzioni finali perseguite da un onnivoro potere politico, insofferente di ogni limite,  il cerchio si chiude in un desolante consenso teso a sfasciare quel poco che c’è.


Gott mit uns

Vaticano_notteIl Vaticano ha esteso da 10 a 20 anni i termini di prescrizione per il reato di pedofilia.

Giusto, si dirà. Ma a lasciare interdetti è il fatto che si sia deciso a questo passo dopo decenni di coperture, depistaggi, insabbiamenti di un montante scandalo di enormi proporzioni, come quello dei preti pedofili.

E’ come se ci fosse un sottinteso, ben noto agli insider. E cioè che chi tra loro dovesse malauguratamente restare impigliato nella rete dell’imperfetta giustizia umana Continua a leggere