Nicole Minetti e la politica piena di idee

minetti1Nicole Minetti non se ne avrà di certo a male se dico che la sua ultima uscita pubblica mi ha fatto ricordare – per spontanea e del tutto involontaria associazione – un famoso brano in cui Ennio Flaiano, mezzo secolo fa, dava una profetica definizione della stupidità. “La stupidità – scriveva Flaiano – ha fatto progressi enormi (…) Grazie ai mezzi di comunicazione (…) si vende moltissimo, ha ridicolizzato il buon senso, spande il terrore attorno a sé (…). E’ tesa verso il futuro, piena di idee. Oggi il cretino è pieno di idee.”

Naturalmente, non intendo affermare che la Minetti è una “cretina”, né che sia “piena di idee”.

Mi attanaglia, anzi, il sospetto che non lo sia. Ma mi tocca osservare – quasi per dovere di cronaca – la curiosa coincidenza per cui anche lei, non soddisfatta delle ben retribuite sfilate a Milano in costume da bagno, e delle meglio retribuite giravolte ad Arcore attorno a un palo di lap dance, ha voluto avere almeno un’idea: terrorizzante, offensiva del buon senso e “tesa verso il futuro”.

L’idea, dunque, è la seguente: visto che la politica “rappresenta tutte le categorie”, per farla “non occorre essere preparatissimi”. Nel suo caso, vien da pensare, basta essere rifattissimi. La rappresentanza politica, per Nicole, è un calderone, dove chi viene scelto – preferibilmente non dagli elettori – deve solo rappresentare (il peggio di) sé stesso, elevato a “categoria”, o, con più arroganza, a interesse generale. Se sei una baldracca, rappresenterai la politica delle marchette. Se sei un ladro, quella del furto. La “pre-parazione” è un a priori. Viene prima, e può essere data per scontata. 

Come tutte le idee stupide, anche questa è auto-centrata e sconnessa, generalizza il particolare più incongruo, e proietta nel futuro una passata casualità: il fatto che le curve di Nicole, uguali a tante altre prodotte serialmente da un bisturi, abbiano incontrato lo sguardo satiresco e allupato di B.

Non c’è dubbio che per salire sul carrozzone della “politica” berlusconiana, nel decennio passato, un paio di tette gonfiate abbiano costituito un asset di attrattiva ben superiore a qualche idea sensata. Andava valorizzato – quest’asset – oltre che per soddisfare il piacere del satiro, per titillare la dabbenaggine di troppi italiani, mentre ai piani alti il berlusconismo provvedeva a svalutare e svuotare le loro tasche e il loro avvenire.

Quel che la Minetti forse non coglie – isolata dentro al suo involucro di silicone –  è che, mentre la stupida volgarità di certo ha un futuro, il berlusconismo sta morendo: destinato a scomparire senza frutto e a essere ricordato con disprezzo, per non aver dato nulla ma tolto soltanto, con la frode. Poteva, la Minetti, accontentarsi di essere dimenticata per le sue anonime sinuosità. Ha invece voluto essere ricordata per un’idea – insulsa e offensiva come insulsa e offensiva è stata la “politica” da cui è germinata.

Annunci

Un commento su “Nicole Minetti e la politica piena di idee

  1. Fab ha detto:

    Ma scusi, ma che non bisogna essere preparati per fare politica in Italia è la scoperta dell’acqua calda!!

    In altre parole, in teoria bisognerebbe essere preparatissimi con cv stellari e io personalmente per legge farei sostenere un esame obbligatorio molto seri sia ai politici a livello nazionale sia a livello regionale.

    Nella pratica, in Italia da decenni si sono dati alla carriera politica molte persone senza nè arte e nè parte ( solo chiacchiere e inciuci di vario tipo!!) e la Minetti è solo una delle tante squallide conseguenze!!

    Non capisco perchè se ne parla tanto, uno squallore totale di persona, una pochezza assoluta!!

    Ammiro molto di più una prostituta!!

    Cordiali saluti.

    Fab

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...