Statista in proprio

berlusconi_statistaSilvio Berlusconi è stato premiato dalla provincia di Milano per le sue qualità di statista.

Che il nostro premier sia un governante senza eguali, non si discute. Lascia invece perplessi la motivazione, che recita:

“E’ statista di rara capacità, conduce con responsabilità e lucida consapevolezza il Paese verso un futuro di donne e di uomini liberi che compongono una società solidale fondata sull’amore, la tolleranza e il rispetto per la vita».

La prosa, pomposa, trascura la conquista più importante, e cioè il fatto che nessuno come Berlusconi ha saputo ridare chiarezza di significato alla parola “stato”, liberandola dagli usi ambigui della vecchia politica. “Stato” indica finalmente un participio passato, niente di più.


Annunci